Logo
Mirabilia
Mirabilia

ADMAIORA

Mirabilia

Le donne di Ad Maiora si raccontano – Stefania

Come usi la tecnologia durante il giorno?

L’uso della tecnologia è al centro della mia giornata, soprattutto lavorativa. Ogni giorno uso i social network per ingaggiare interazioni con gli utenti delle pagine che seguo, cercando di coinvolgerle e di comunicare con loro. Inoltre per una migliore gestione del lavoro uso App come Asana, Slack e Trello. La tecnologia è fondamentale per dare una risposta rapida ai propri clienti ed essere sempre sul pezzo, qualsiasi cosa accada online e non solo.
Mi rendo conto di esserne ormai dipendente, anche nella sfera privata. Chi può più vivere senza internet? La velocità che permette di avere nel dare e ricevere risposte è insostituibile.

 

Quali sono le tecnologie che secondo te cambieranno il mondo?

Tecnologie di riconoscimento facciale o assistenti personali come Alexa o Echo cambieranno la nostra giornata e il modo in cui affronteremo qualsiasi cosa, come comprare un vestito o pagare offline. Inoltre spero che pioneri come Elon Musk possano riuscire a cambiare il mondo del trasporto. Credo ancora in un mondo più incentrato sull’ambiente.

 

Di cosa ti occupi in Ad Maiora?

Sono la Social Media Strategist dell’azienda, gestisco il reparto e creo strategie per i clienti. Inoltre insieme alla graphic designer gestiamo il reparto creatività. Ultimamente abbiamo creato insieme una bellissima campagna per AdMaiora di cui sono molto fiera.

 

Dal punto di vista della tua professione, esiste un problema di differenza di genere tra uomini e donne?

Nella mia crescita personale penso di essere stata fortunata. Ho avuto l’opportunità di lavorare con uomini e donne senza mai sentirmi messa da parte o discriminata in quanto “femmina”. Anzi devo dire che nei social media vedo sempre più donne a gestire i reparti, a creare campagne e strategie. E’ un mondo moderno, nato poco meno di 10 anni fa, per questo siamo tutte persone giovani, con altre mentalità verso il passato. Ci saranno sempre delle resistenze, ma credo che un mondo di pari opportunità sia sempre più possibile.

 

Che consiglio daresti ad una donna per fare il tuo lavoro?

Non arrenderti mai. Le porte in faccia le abbiamo ricevute tutte, ma se un mondo dinamico, sempre in cambiamento ti stimola allora i social media sono il campo adatto a te. Studia all’università, studia da sola aggiornandoti sempre, allenati a scrivere e si sempre curiosa. Spesso si pensa che sia divertente e facile lavorare nei social. Non lo è, come ogni altro lavoro c’è fatica e impegno. Solo è molto più bello 😉